CASTELLO ODESCALCHI location sul mare per matrimoni eventi e meeting
225
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-225,page-parent,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-12.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive

Il Castello Odescalchi

Quando nel 1887 il principe Baldassare Odescalchi acquistò all’asta per poche lire il Castello e la tenuta di Santa Marinella dall’Ospedale del Santo Spirito, che ne era proprietario, nessuno avrebbe potuto immaginare come sarebbe cambiata la storia del piccolo abitato che circondava l’antico maniero.
In tutto cinquecento ettari dominati dal Castello con pochi edifici: la chiesetta antistante ancora esistente, l’osteria ed alcune modeste abitazioni occupate da braccianti e pescatori.

Ma la posizione elevata rispetto al livello del mare, l’esposizione a sud-est, la protezione della fascia costiera operata dai Monti della Tolfa, il clima generalmente mite in tutte le stagioni, diedero al Principe Baldassarre, pensatore dalle idee straordinarie, l’idea di creare attorno al castello uno dei primi centri di villeggiatura moderni, trasformando il piccolo abitato in una elegante stazione balneare d’élite.

Grazie anche alla sua lungimiranza, negli anni Cinquanta Santa Marinella diventò così la città di villeggiatura del cinema.
Il cinema italiano viveva la grande esperienza del neorealismo, mentre gli Studios Americani sbarcavano a Cinecittà, realizzandovi le loro grandi produzioni di argomento storico.
Totò, Alberto Sordi, Anna Magnani, Marcello Mastroianni, Vittorio Gassman, Ester Williams ormai habitués della cittadina richiamarono attorno a loro un folto pubblico entusiasta. Roberto Rossellini e Ingrid Bergman trascorsero nella villa di Santa Marinella gli anni più felici della loro unione, e non era raro passeggiando tra le viuzze e le piccole botteghe intorno al castello, incontrarli con i loro bambini, oppure fare il bagno sugli scogli in compagnia di Rock Hudson o di Gregory Peck.
Faruk e Narimane, sovrani d’Egitto, trascorsero il proprio esilio dorato in questa elegante stazione balneare, richiamando l’attenzione dei giornali di tutto il mondo.

Oggi il castello è ancora il centro di questa elegante cittadina sul mare che, con i suoi ventidue chilometri di costa, le sue belle ville liberty e il suo clima notoriamente favorevole, merita ancora il nome di Perla del Tirreno.

parco

IL PARCO

L’attuale realtà del parco del Castello è il frutto di un’attenzione costante dei proprietari per la salvaguardia dell’integrità di un prezioso angolo di paesaggio mediterraneo…

storia-antica

LA STORIA ANTICA

Il Castello Odescalchi si erge in un luogo già noto nell’antichità per le sue caratteristiche strategiche e naturali. Per gli etruschi la rada era uno scalo delle merci provenienti da Cartagine…

storia-moderna

LA STORIA MODERNA

Oggi il castello è di proprietà degli eredi Carlo ed Innocenzo Odescalchi. In particolare Carlo gestisce le attività istituite per il mantenimento dell’immobile. Gli Odescalchi sono un’antica famiglia…